Tony Furgony a Numana, Marche
Luoghi

Numana, “sono le Marche”. Di mare, amici e buon cibo

Le Marche

Le Marche sono uno scrigno lavorato a mano per contenere i gioielli che le caratterizzano: Numana, Sirolo, Urbino, Gradara, Loreto sono solo alcuni.

Sono un piatto pieno di cibi di qualità: i vincisgrassi, il ciauscolo, le olive all’ascolana, la carne, il pesce e i mitici brodetti.

Sono i suoi artigiani che spaziano dall’abbigliamento alle calzature, dall’enogastronomia all’arredamento, passando per le fisarmoniche.

Positive vibrations and good fellows

Tutto questo e molto altro sono le Marche, ma per noi (Anna e Ivan) sono anche e soprattutto un posto dove rigenerarci, facendo il pieno di aria pulita, vibrazioni positive e soprattutto buoni amici.

Quando eravamo a casa a decidere dove avremmo passato il primo weekend con il nostro Tony, le Marche sono state il primo pensiero.

Abbiamo preso in mano il telefono e abbiamo cominciato a telefonare, messaggiare con i nostri amici marchigiani (che poi, una è americana, una è milanese, per fortuna ne abbiamo anche di autoctoni, se no sembrava una barzelletta) e come speravamo, abbiamo trovato buona compagnia per il venerdì sera.

Lucia e il marito Raoul, super creativa e blogger lei, guru del mondo della calzatura lui, due persone squisite che ho conosciuto quest’anno (ndIvan) ma che ogni volta che chiacchieriamo, ci fanno sentire a casa.

Perchè Numana?

Potremmo raccontarvi di spiagge incontaminate, di un mare dai colori del cielo, ma non basterebbe a definire il rapporto che ci lega alle Marche.

Numana e Sirolo hanno un posto particolare nel nostro cuore e allora abbiamo decretato la spiaggia di Numana come nostro “ufficio in movimento”.

Sì perchè il venerdì anche se siamo in vacanza, abbiamo deciso di lavorare al blog e alle nostre attività collaterali, in pieno spirito Lumbard, farlo davanti a questo mare però aveva tutto un altro gusto.

Ma ora basta parlare, godetevi le immagini della giornata.

Pranzo “con vista”

Come avete potuto vedere qui sopra, il tempo non era dei migliori, ma i colori del mare e di tutto quello che ci circondava erano veramente spettacolari.

Nonostante questo alla fame non si comanda e quindi, abbiamo spadellato sul Van.

Spaghetti al sugo di Sardine: ricetta semplice ma con gli ingredienti giusti, tutto diventa più buono, soprattutto dopo essere stati a Cesenatico. E poi vuoi mettere davanti al mare?

Spaghetti Del Verde
Olio EVO
Aglio
Filetti di Sardine –  Palacio de Oriente
Passata di pomodoro fatta in casa con pomodori San Marzano di Puglia

Scaldare in una padella l’olio senza farlo diventare troppo caldo, nel frattempo una volta scamiciato l’aglio togliere “l’anima” per renderlo più digeribile, schiacciarlo e inserirlo in padella, quando comincia a sfrigolare, non facciamolo bruciare, mettiamo i filetti di sardina in modo che insaporiscano l’olio, senza però fare in modo che si sciolgano completamente, si aggiunge la passata di pomodoro e si lascia cuocere a fuoco basso per circa 5-8 minuti.

Nel frattempo si è scaldata l’acqua degli spaghetti precedentemente salata, si buttano gli spaghetti e si fanno cuocere per il tempo indicato sulla confezione. Meglio scolarli un po’ più al dente e terminare la cottura nel sugo di sardine, in modo da averli a cottura perfetta al termine del condimento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *